CENTROLAGO - CAMUNIA = 5-4 Stampa
Scritto da Pietro Bresciani   
Lunedì 01 Maggio 2017 09:43

CENTROLAGO: Bonetti, Ferrari, Zanotti (Bonvicini 17° s.t.), Archetti, Faggi, Mandelli, Botti (Serioli 13° s.t.), Loda, Lo Priore (Tosoni A. 8° s.t.), Ciocchi, Sigala (Borghesi 13° s.t.).

A disposizione: Tosoni M., Saranga, Stefini. Allenatore: Zanotti Giacomo.

NUOVA CAMUNIA: Sandrini, Rizzi (Testini Federico 29° s.t.), Canti, Demurtas (Zenoni 24° s.t.), Gregorini, Testini Fabio, Pacchiotti, Bonomelli, Paroletti (Gelmi 18° s.t.), Toselli, Gozzi (31° s.t. Gazzoli).

A disposizione: Cervelli, Bressanelli, Grazzi. Allenatore: Cominelli.

ARBITRO: Muceku della Sezione di Chiari.

RETI: Sigala (CE) 20° p.t., Paroletti (NC) 22° e 25° p.t., Ciocchi (CE) 40° p.t., Gozzi (NC) 43° p.t., Loda (CE) 10° s.t., Demurtas (NC) 27° s.t., Borghesi (CE) 39° s.t., Ferrari (CE) 45°+2 s.t.

 

COMMENTO DI MINO PASSINI

Non si può dire che il Centrolago quest'anno non ci abbia dato costantemente emozioni. Come domenica scorsa a Maclodio ci aveva fatto arrabbiare per un'incredibile apatia, sopratutto nel primo tempo, oggi invece… ma fermiamoci qui e cominciamo la diretta: si inizia in tranquillità, li conosciamo, nella partita d'andata avevamo vinto facilmente e Sigala alla prima sgroppata spara un tiro che esce di pochissimo scheggiando il palo. Tutto in discesa, pensiamo, segnamo ed archiviamo la pratica.

Manco a pensarlo! Già al 13° Toselli ci riporta rapidamente con i piedi per terra e dopo una veloce discesa stampa la palla sul palo. Primo campanello d’allarme.

Al 20° Sigala riceve la palla sulla destra e ripete in fotocopia l’azione precedente ma stavolta con risultato diverso sparando in porta il goal dell’1-0.

La Camunia è però intraprendente e decisa e trova il pareggio dopo due minuti con Paroletti che si libera in area e segna l’1-1. Ma Paroletti non è soddisfatto e tre minuti dopo ci castiga ancora: 1-2. Ora abbiamo la certezza che non sarà semplice come all’andata.

Reagiamo con un tiro di Loda fuori di poco ma gli avversari giocano meglio, corrono e scambiano la palla con naturalezza diversamente da come li ricordavamo.

Fortuna il loro portiere è disattento ed indeciso su un calcio d'angolo di Ciocchi che si infila  direttamente in rete dalla bandierina. 2-2.

Entriamo nella fase finale del primo tempo e stavolta una nostra indecisione in difesa, si dice il peccato non il peccatore, favorisce Gozzi che tranquillamente segna il nuovo vantaggio per la Camunia.

Al 45° per un fallo in area dei camuni, beneficiamo di un rigore che batte Mandelli, realizza ma l'arbitro nota un’irregolarità e fa rifare. Il replay vede Mandelli mandare la palla sulla parte alta della traversa prima di uscire.

Il  secondo tempo partiamo con un po’ di paura; questa partita è determinante per noi e può darci la ultime possibilità di accedere ai play-off ma i camuni lottano su ogni palla e non regalano niente.

Al 10° Archetti viene steso in area e l'arbitro fischia il secondo rigore a nostro favore che Loda batte e segna. Il 3-3 che sembra tranquillizzarci.

Demurtas però non è d'accordo ed al 27° spara da trenta metri un tiro che si infila a cinque centimetri dal palo per il nuovo vantaggio ospite. 3-4.

I nostri ragazzi però hanno una bella reazione ed al 39° Borghesi manda in rete approfittando di un bellissimo cross di Ferrari. 4-4.

Giochiamo con il coltello tra i denti, troppo importante continuare a crederci; Guido ha una favorevole occasione sulla linea della porta che però non sfrutta.

Ci scopriamo, troppo, e loro ci graziano al  45°. Nei quattro minuti di recupero buttiamo il cuore oltre l’ostacolo, ormai o la va o la scappa e da una punizione vicino alla nostra panchina nasce un bel cross con Ferrari che schizza la palla infilandola in porta. 5-4 è la fine di questa incredibile partita.

Nei minuti successivi, forse i più emozionanti, siamo tutti sull’erba ad aspettare notizie sui risultati delle dirette concorrenti. Arriva così la notizia del pareggio tra Pontogliese e Provezze che ci vale i play-off a discapito appunto della Pontogliese che finisce il campionato con i nostri stessi punti ma con una differenza reti peggiore.

Domenica prossima incontreremo così il Real Rovato per l’andata delle semifinali play-off.

Forza Centrolago! La corsa continua.

 

Purtroppo nella vita non ci sono solo buone notizie. Oggi si è spenta Mariliana, la mamma di Tommaso, nostro giocatore. Siamo tutti vicini a lui ed alla famiglia.

Tutti i compagni di squadra ed i dirigenti, dopo la partita hanno fatto visita presso la Sala della Comunità a Marone.

Come Società intitoleremo una coppa speciale a Gianotti Mariliana in occasione del prossimo torneo di calcio riservato ai più piccoli che si svolgerà sul campo di Sulzano nel mese di maggio.

Un ricordo che cercheremo di mantenere anche per gli anni futuri così come quello di Antonio Formica, altra dolorosa scomparsa che ha colpito la nostra Società in questa drammatica settimana.